studi VINCI
L’unico suo dono è non avere piú nulla, un corpo gracile
e uno sguardo febbrile che inghiotte lo spettacolo
di un Paese stremato.
Nello sguardo di questa donna Simona Vinci rinnova
la tradizione dei «vinti» e dei «perdenti» in un grande
romanzo che li immortala, forse per l’ultima volta,
prima di essere travolti dal vento della Storia.
Un libro che mette a nudo senza pietà il nostro tempo.
Chi non ha sognato, almeno una volta,
di piantare tutto e tutti, e sparire?
Una donna corre lungo la Strada Provinciale Tre,
tra i camion e i gas di scarico, in un paesaggio italiano
irrimediabilmente mutato e sconvolto.
Forse ha scelto di fuggire, o forse deve.
Che cosa nasconde, quale peso insostenibile?
Ai margini di tutto, dove sembrava non esserci nulla,
si compone un mondo di umanità commovente.
Una storia di incontri, di misteri e di colpi di scena.
Una storia costruita con un magistrale senso dell’attesa
e del suspense. Una storia che, infine, parla della nostra
stessa esperienza di esseri umani.
Della possibilità che abbiamo ancora di darle un senso.
E di che cosa significa oggi essere, o credersi, liberi.

STRADA PROVINCIALE TRE
EINAUDI  STILE LIBERO •BIG

* Siccome stamattina mi è arrivato un sms da Torino che diceva così: "ho visto una copia del tuo libro spostarsi per la casa editrice…", posso considerarlo a tutti gli effetti ufficiale. Il libro è nato, esiste fisicamente. In libreria, dal 27 di novembre. Meno una settimana.
Annunci

33 commenti on “”

  1. Achille81 ha detto:

    🙂
    🙂
    🙂
    🙂
    🙂
    🙂
    🙂

  2. PC1969 ha detto:

    Son curioso.
    Intanto , in bocca a lupo !

    Pav

  3. lilith70 ha detto:

    finalmente a stile libero una copertina ce c’entra qualcosa col romanzo :)))

    sollevo il calice.

    🙂

  4. utente anonimo ha detto:

    Il 27 novembre è anche il giorno del mio compleanno. Me lo comprerò. Perchè non solo Budrio ci accomuni, ma anche un profondo desiderio verso le cose belle.
    Sono contenta che ci sei!

    Patrizia Finucci Gallo

  5. utente anonimo ha detto:

    nonostante lei corra la copertina mi fa troppo “jogging all’alba come fa il presidente Bush dopo aver letto la Bibbia”, non so, sarà che mi ricorda cose del mio passato…
    I will read it!

    Forrest Gump

  6. Soriana ha detto:

    Sono molto molto contenta, Simona.
    Una bella notizia veramente. Il 27, il mio primo impegno: libreria.
    Milvia

  7. Soriana ha detto:

    Fior da fiore…[..] http://cristinabove.splinder.com/post/14818737 Cristina Bove ci invita a salire sulla giostra della satira http://casadeisognatori.splinder.com/post/14808204 Consigli e…sconsigli di lettura di Aldo Moscatelli http://acmedelpensiero.blogspot. [..]

  8. cloudboy25 ha detto:

    Manco per quattro giorni e…che bel regalo di bentornato! E il 27 è quasi arrivato…

  9. utente anonimo ha detto:

    lo voglio lo voglio lo voglio
    k.

  10. manuelac80 ha detto:

    non vedo l’ora.
    anzi la vedo:
    il 27 novembre.
    e che ne comprerò due copie mi sembra scontato:
    una per me e una da spedire in un’isola.

    che bella notizia.
    (ne avevo bisogno)

  11. utente anonimo ha detto:

    Non vedo l’ora di leggere anche questa tua fatica, da noi tanto attesa, da quando ce ne leggesti un breve brano.
    Lo leggerò e suggerirò di leggerlo anche alle amiche dell’associazione.
    Mirella di Armonie

  12. utente anonimo ha detto:

    pensavo di essere l’unica scrittrice italiana a usare l’avverbio “siccome”. In bocca al lupo, simona.
    elena stancanelli

  13. DevilsTrainers ha detto:

    forse sei ancora l’unica, visto che qui “siccome” è una congiunzione.

  14. Nightfreeqnc ha detto:

    Simona ti ho appena vista in Tv su Rai 1 (Tv7)… mi sei tornata in mente durante l’ultimo programma di Lucarelli… che non era mistero in blu… o blu notte … ma la memaria balla diciamo.
    Sei favolosa!
    Poche parole, chiare, dirette e fai decisamente venir voglia di… leggerti!
    Spero di diventare in qualche modo capace di stimolare reciprocità… scusa, ho fatto l’ITIS!
    ciao
    Nighty

  15. ilgiovaneHolden ha detto:

    La tua funzione e la tua responsabilità.

  16. andrea980 ha detto:

    Anch’io ti ho visto in tv su Raiuno (ho seguito la puntata solo perché ti ho riconosciuta a colpo d’occhio!). Come sempre precisa e “chirurgica” nell’individuare le questioni. Complimenti!

  17. bassotuba ha detto:

    ti ho vista con Cerami e Galimberti… controcorrente .
    brava per il libro

    il 28 novembre compio gli anni
    me lo farò regalare…

  18. utente anonimo ha detto:

    Lo prenderò, per curiosità.

    Morgan

  19. utente anonimo ha detto:

    Ho letto la tua intervista stamane
    il cemento è problema comune
    ti invito a guardar un mio video a questo riguardo, con testi di Savinio.
    buonagiornata e complimenti per il tuo lavoro.
    Qui di seguito il link al video

    http://en.qoob.tv/video/clip_view.asp?id=1149

  20. cloudboy25 ha detto:

    In questo sprofondo rustico dove vivo non arriverà niente prima della prossima settimana temo. Uff.

  21. Squiddino ha detto:

    Il 27 sarà nostro !!!!! Yeeeeh. Mi fa piacere che attraverso il tuo blog ho potuto partecipare alla gestazione di questo libro 🙂

  22. ilgiovaneHolden ha detto:

    lasciatemelo dire, meno male che la copertina non ha nulla in comune con il precedente libro…a volte certi particolari, anche se ritenuti irrelevanti, si pagano, e cari anche…

  23. Occhidipervinca ha detto:

    … appena uscirò dall’ufficio stasera andrò a ritirarlo, ho chiamato prima c’è! Non vedo l’ora di iniziare a leggerlo.

  24. carrino ha detto:

    e che te lo dico a fare.
    vado vado vado domani.

  25. fioMaravilha ha detto:

    e noi poveri emigranti che !?

    Io sono riuscito ad avere “rovina” dalla libreria italiana di lisbona solo domenica scorsa … mi sa’ che mi tocca aspettare Natale per questo…
    pane e pazienza

  26. ghiaccioblu ha detto:

    Grazie, a tutti quanti.

    E grazie a Elena, di essere passata (ps dalle mie parti, al ‘siccome’ si aggiunge il che, dubito tu l’abbia mai usato così: siccome che fuori piove, stiamo in casa. ecco. 🙂 spero di vederti- e di leggerti- presto.

    s.

  27. carrino ha detto:

    … cioè nel senso – vetusto – di come ;))))) altrimenti è avverbio.

    Sono ripassato per dirti che un mio collega stamattina è entrato in uffucio con ‘Rovina’ in mano.
    siamo stati fino a mò a parlare dei tuoi libri. Il suo – ho scoperto – non sapevo – è un amore senza fine per i ‘bambini’ e per ‘la lettera’, e per tutte quelle belle pagine che hai intitolato con il versetto della Morante (come prima delle madri). come il mio di amore, d’altronde.
    Non immaginava della nuova uscita (d’altra parte, ‘Rovina’ è uscito da poco’, come pure da relativamente poco è uscito la ‘stanza’).

    Che altro? No niente, sono passato per un abbraccio e per tediarti un po’ ;).
    Un saluto anche a Elena.

    gino

  28. follettodelvino ha detto:

    l’ho comprato sabato pomeriggio! poi l’ho appoggiato un attimo in libreria e l’ho dimenticato là.
    No, scherzo. Non ho ancora cominciato a leggerlo, forse in questi giorni… avere mai notato come man mano che cresci, la giornata resta sempre di 24 ore ma abbiamo sempre meno tempo per fare ciò che ci piace? una volta leggevo anche 4 libri al mese. Adesso se riesco a finirne uno, è già tanto…
    ma insomma, sono curioso!

  29. stella2682 ha detto:

    lo leggerò sicuramente.
    complimenti.

  30. utente anonimo ha detto:

    Folgorata da “Dei bambibi non si sa niente”, ti ho perso di vista per tanto tempo.Oggi ho finito di leggere Strada Provinciale tre.Un altro cazzotto nello stomaco. Nonostante condivida l’analisi dei nostri tempi spietati, ti chiedo: tra la vita normale che normale non é e la libertà di Vera che libera non è tertium non datur ?

  31. Gajazzi ha detto:

    Stanza 411 e mi è piaciuto davvero tanto, ora sono curiosa di leggere l’ultimo…
    in bocca al lupo!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...