All’interno di Utopica 2007 – Semifestival contro la Fine della Terra – organizzato dalle Acli di Torino:

utopica_pieghevole

Giovedì 25 ottobre ore 21
Circolo Base 202, via Paolo Veronesi 202, Torino

MAFIA E AMBIENTE: COME SALVARE UN TERRITORIO

interventi:
Antonio Pergolizzi Legambiente
Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie-
Simona Vinci e Alberto Ibba per VerdeNero, Edizioni Ambiente

Annunci

4 commenti on “”

  1. xoxLacrymaxox ha detto:

    ~Giù le mani dai blogs!~ 

    Signori e signore, vi chiedo gentilmente di far girare questo pezzo con un bel NO grosso come una casa: ci vogliono mettere in condizione di chiudere i blog: che ne dite?
    Attenzione, importante una legge che blocca i blog!!

    Ricardo Franco Levi,braccio destro di Prodi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, ha scritto un testo per tappare la bocca a Internet. Il disegno di legge è stato approvato in Consiglio dei ministri il 12 ottobre. Nessun ministro si è dissociato. Sul bavaglio all’informazione sotto sotto questi sono tutti d’accordo.
    La legge Levi-Prodi prevede che chiunque abbia un blog o un sito debba registrarlo al ROC, un registro dell’Autorità delle Comunicazioni, produrre dei certificati, pagare un bollo, anche se fa informazione senza fini di lucro.
    I blog nascono ogni secondo, chiunque può aprirne uno senza problemi e scrivere i suoi pensieri, pubblicare foto e video.
    L’iter proposto da Levi limita, di fatto, l’accesso alla Rete.
    Quale ragazzo si sottoporrebbe a questo iter per creare un blog?
    La legge Levi-Prodi obbliga chiunque abbia un sito o un blog a dotarsi di una società editrice e ad avere un giornalista iscritto all’albo come direttore responsabile.
    Il 99% chiuderebbe.
    Il fortunato 1% della Rete rimasto in vita, per la legge Levi-Prodi, risponderebbe in caso di reato di omesso controllo su contenuti diffamatori ai sensi degli articoli 57 e 57 bis del codice penale. In pratica galera quasi sicura.
    Il disegno di legge Levi-Prodi deve essere approvato dal Parlamento. Levi interrogato su che fine farà il blog di Beppe Grillo risponde da perfetto paraculo prodiano: “Non spetta al governo stabilirlo. Sarà l’Autorità per le Comunicazioni a indicare, con un suo regolamento, quali soggetti e quali imprese siano tenute alla registrazione. E il regolamento arriverà solo dopo che la legge sarà discussa e approvata dalle Camere”.
    Prodi e Levi si riparano dietro a Parlamento e Autorità per le Comunicazioni, ma sono loro, e i ministri presenti al Consiglio dei ministri, i responsabili.
    Se passa la legge sarà la fine della Rete in Italia.

    Ps:
    Chi volesse esprimere la sua opinione a Ricardo Franco Levi può inviargli una mail a : levi_r@camera.it

    Questo testo l’ho copiato dal blog di Beppe Grillo: http://www.beppegrillo.it/

    Per chi volesse firmare la petizione contro questa legge assurda:

    http://www.petitiononline.com/noDDL/petition.html
    NON TOCCATECI I BLOGS!!

  2. utente anonimo ha detto:

    @xoxLacrymaxox
    in effetti é un provvedimento sbagliato….io farei un test tipo il Minnesota propedeutico a chi vuole aprire un blog…ce ne sarebbero molto pochi….
    @svinci
    secondo me ti prendi un po’troppo sul serio….quando ti metti a scrivere qualcosa di bello????…dopo il tuo primo libro sei rimasta uguale a te stessa….

  3. Achille81 ha detto:

    Un piccolo post nel mio blog per pubblicizzare questo bel libro…

    baci Davide

  4. ghiaccioblu ha detto:

    xoxLac. quella legge non passa.

    utente anonimo: a me pare di aver scritto cose diversissime tra loro. (anche se è chiaro che ciascuno ha la sua voce, può imparare a modularla, ma quella resta.)

    achille 81: grazie…. :-), davvero.

    s.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...