muro   Via Centotrecento, Bologna, vista da S. fotografata da P.

Ti sei vista disegnata su un muro. Gli occhi chiusi, la bocca spalancata in una O di piacere perfetto, le braccia nascoste dietro la schiena, il corpo offerto. E così, è questo che ti fa, smettere l’abito della paura: diventi bellissima. Hai pensato ad Anne Sexton, a questi versi:

…For this thing the body needs
let me sing
for the supper,
for the kissing,
for the correct
yes.

…Per questa cosa di cui il corpo ha bisogno
fammi cantare
per il mangiare,
per il baciare,
per ciò che è giusto
sì.

 
Annunci

4 commenti on “”

  1. quellochemanca ha detto:

    Per tutto cio che si vede con la pelle…che si ascolta al tatto…

  2. utente anonimo ha detto:

    E lui é fermo davanti a lei. Una statua di sale che si scioglierà nel tempo…scaldandosi solo con le proprie parole….

    Every breath you take
    Every move you make
    Every bond you break
    Every step you take
    I’ll be watching you.

    Every single day
    Every word you say
    Every game you play
    Every night you stay
    I’ll be watching you.

    Oh can’t you see
    You belong to me?
    How my poor heart
    aches with every step you take.

    Every move you make
    Every vow you break
    Every smile you fake
    Every claim you stake
    I’ll be watching you.

    Since you’ve gone I’ve been lost without a trace.

    I dream at night, I can only see your face.

    I look around but it’s you I can’t replace.

    I keep crying baby, baby please…

    Every move you make
    Every vow you break
    Every smile you fake
    Every claim you stake
    I’ll be watching you.

    Every move you make

    Every vow you break
    Every smile you fake
    Every claim you stake
    I’ll be watching you…

    Commazero

  3. massitutor ha detto:

    A parte i complimenti per la letteratura che ci regali…grazie.
    Volevo segnalare che anch’io è un periodo che vedo, sui muri di Bologna, un sacco di bellissimi loghi/texture (o come diavolo si dice non so)… ne ho visti di Mick Jagger, Woody Allen, Tom Waits… qualcuno di voi ne conosce l’origine? autore? gruppo? Una storia che mi piacerebbe avvicinare, conoscere. Ciao

  4. ghiaccioblu ha detto:

    massitutor! infatti ho intenzione di fare un giro e fotografarle tutte…anche se non ho idea di chi sia il bombolettatore misterioso…bravo (o bravi) però. (grazie del grazie, e a presto…)

    commazero: ma c’avevi mica il blues, ieri? un abbraccino, và.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...